C’erano un volta i Girarrosti Santa Rita, una bomba, e il Ristorante Piano B, fenomenale.
Prosperavano indisturbati, a Torino Beach, il tempio della gioventù e della movida sabauda.
E adesso? Beh, sono insieme, e per gli altri non ci sono santi!

logo girarrosti santa rita

Una storia di successo, con un tocco in più! L’esperienza di oltre 50 anni dei Girarrosti Santa Rita con lo stile raffinato del Ristorante Piano B.
Pollo allo spiedo o galletto, birra, cocktail, hamburger e pizza.
No, non ci manca proprio niente.

POLLO & BIRRA

la LOCATION


La location, per dirla al modo di Alessandro Borghese, è da diesci e la conoscete già, è quella del Ristorante Piano B, in via Mazzini 23 a Torino: un ambiente strafico e fashion dal design elegante, perfetto per il vostro Instagram, che strizza l’occhio alla tradizione territoriale, specie quella della gastronomia torinese (mica siamo scemi).

Il cibo lo conoscete pure, vi basti sapere che c’è il pollo dei Girarrosti Santa Rita.
In breve: il migliore pollo d’Italia. Ah, non dimentichiamo le patate mitiche, nomen omen.

Però ci sono un sacco di cose che non è facile trovare in giro: puzzette al gorgonzola, hot wings di pollo, arrosticini “stecchi di pecora”, cocktail fatti BENE – no, non se ne trovano ben fatti in giro –, e molta altra roba #foodporn.

La classe non è acqua, per cui da noi ci trovate cibo, bere e stile super fresh. Com’è che non state ancora prenotando un tavolo?

CHI SIAMO

(CASI DISPERATI E APPARENTEMENTE IMPOSSIBILI)


Dall’esperienza culinaria di 60 anni dei Girarrosti Santa Rita e dallo stile raffinato del Ristorante Piano B, a giugno 2020 è nato il Pollo&Birra Santa Rita, un format gastronomico a km zero. Che vole di’? Che è un girarrosto, una pizzeria ma anche una birreria con cocktail, da una famiglia che da oltre tre generazioni si occupa di cucina. Sì, non siamo nati ieri, cicci belli.

La nostra influencer

Il nostro locale è pieno di riferimenti a Santa Rita, che amiamo definire “la nostra influencer”; è un omaggio al quartiere da cui tutto, nel 1963, è cominciato (ma oh, con tono bonario e riconoscenza, neh?). Dedichiamo grande spazio all’immagine della Santa proprio perché se non fosse per la nostra esperienza, per il nostro passato e per l’apporto di Torino, oggi non potremmo essere qui a importunarvi. E poi, raga, viene fuori che Santa Rita è la protettrice di donne sposate infelicemente, casi disperati e apparentemente impossibili – SEMPLICEMENTE PERFETTO.

Thank you, Santa Rita!

in pollo
we trust

pollo, hamburgher, patatine fritte e birra

#FOODPORN


Che ve lo diciamo a fare? Il pollo è il classico allo spiedo dei Girarrosti Santa Rita, fatto da soli polli italiani di prima qualità allevati a terra con cereali. Altro che Rio M***, questo è gustoso e si spezza con un grissino, ma zero olio: è insaporito soltanto con erbe aromatiche fresche. Se non ci volete fare incazzare, però, il pollo non deve essere mai senza le patate mitiche, quelle che sono prima cotte al vapore e che vengono in un poi condite con il sughetto del pollo; se siete disposti a rinunciarci, ve lo diciamo: avete dei problemi.

Ci facciamo il mazzo con la selezione degli ingredienti, e questo solo per permettervi il lusso di scegliere tra un aperitivo in compagnia di amici con appetizer supergiovani-instagrammabilli (allafacciadelbastardodelmioexchecrepad’invidia) o una cena ingessata con persone importanti. Prima o poi arriva il giorno in cui proprio non vi potete permettere l’ennesima figura de’ m****, ed è quello il momento in cui entriamo in gioco noi, che vi assistiamo dall’antipasto al dolce. No, non ringraziateci, amiamo il nostro lavoro.

Tipo: il pane ce lo fanno apposta, che vi credete? I nostri hamburger hanno la puzza sotto il naso, mica gli va bene tutto. Dentro ci mettiamo solo carni Km 0, che poi a fare il viaggio si stressano, e non facciamo i tirchi con la sacra salsa, il nostro miracolo liquido. Ingredienti?
Mistero della fede.

Tra gli antipasti ci sono cose tanto porcose da essere quasi immorali, ma anche piattini shabby chic, come pane, burro e acciughe. Se ci chiedete se sono quelle del Cantabrico vi tiriamo dietro il cuoco, ok? Sono italianissime, sicule nello specifico, e non provano alcuna invidia per le cugine portoghesi, più costose solo perché trendy.
Le nostre sono veraci come Marisa Laurito e buone come Winnie The Pooh.

E sì, se ve lo state chiedendo, sì: c’è anche robba per i vegetali. No, non è la solita patata bollita o l’insalata caprese, noi le ggenti disagiate le trattiamo con cura. Ah: ve lo ricordate che c’è anche la pizza? Quella che non è napoletana, né romana: è l’eredità del Ristorante Piano B, dall’impasto unico a Torino perché ottenuto con farina a macinazione lenta, per non danneggiare gli amidi e le proteine (poracci, che vi avranno mai fatto?), e senza additivi, con solo puro frumento e digeribile perfino a mia nonna. Per la preparazione, scegliamo la tecnica della doppia lievitazione a 48 ore, che permette di ridurre al minimo l’utilizzo di lievito. Sì, lo sappiamo che è ‘na sbatta, ma che ce volemo fare? Siamo degli stakanovisti.

Per i clienti a cui non pesa il culo, affezionati al format take away, è possibile farsi confezionare in comodi i sacchetti i prodotti preferiti, così da poterli gustare a casa. Netflix and chill, insomma.

le nostre PROPOSTE

Scopri tutte le nostre proposte, qui o scaricando il menù in PDF al SEGUENTE LINK

gli alcolici di pollo e birra ALCOLISMO&CO.

Per gli amanti del buon bere (che sono i nostri migliori amici nonché gli unici di cui fidarsi), è disponibile una selezione di birre in bottiglia o alla spina di produzione artigianale o da birrifici indipendenti e una drink list di cocktail creati ad hoc tutti rigorosamente con ingredienti scelti di primissima qualità. Le birre in menù sono tante e tutte davvero eccellenti – e adesso ci atteggiamo n’attimo a sommelier per darci due arie, ok?

Alla spina è disponibile la Sans Souci, dal gusto maltato e pieno, la Hop Is Back, dal gusto pieno e rotondo con note floreali, la Ichnusa Anima Sarda dal gusto fresco e leggero di cereale, la Hibu Trinken, equilibrata, fruttata e dolce. Mai detto di voler fare preferenze o discriminazioni, infatti oltre a queste bionde ci sono le rosse: la Moretti La Rossa, che al sorso sprigiona ricordi di caramello, cacao amaro, liquirizia e frutta rossa (e ‘sti *****?!), e la Hibu Eil, dal gusto dolce e avvolgente con richiami al caramello. Nella sezione “speciali”, c’è la Lagunitas Ipa, dal gusto connotato da un mix di note balsamiche e agrumate e la Blanche de Bruxelles, dal gusto piacevolmente acidulo, speziato e fresco. Alla spina sono poi disponibili le “ospiti”, con variazioni in base alla stagione.

No, non abbiamo finito: ci sono quelle in bottiglia, oh.
Queste sono ancora più someiller, preparatevi.
C’è la Hibu Dama Bianca, all’aroma un bouquet intrigante con note floreali e fruttate, al gusto leggermente speziata con ricordi di pepe bianco. Poi c’è la Hibu Avanti March, con eleganti note di frutta tropicale e la dolcezza della frutta, del caramello e del miele, zenzero e pepe. E adesso ci siamo rotti, se volete, ve le venite a provare. Ci sono Hedinger, Chimay, Westmalle, Silly, 3 Monts e Ioi senza glutine. Vi basta o avete altri grilli per la testa?

Il periodo del coronavirus ha lasciato un segno indelebile, e il 2020 ce lo si ricorderà come un anno tremendo. Proprio dopo un periodo che il mondo non dimenticherà mai, dopo la paura della pandemia, spuntiamo noi: non avevate forse tutti bisogno di leggerezza? Una leggerezza che però viaggia solo sui toni e non si sposta sulle procedure.

Al di là del tono allegro che abbiamo ricercato (pensate ai nostri anelli di cipolla covid, che vi “aiutano a mantenere la distanza di sicurezza”), nella questione abbiamo messo molta serietà.

Ve ne accorgete subito all’ingresso: abbiamo adottato procedure per il rispetto del distanziamento sociale, distribuiamo gel disinfettante alla cassa e nei bagni e privilegiamo i pagamenti contactless. Anche prima non scherzavamo, con le procedure, ma ora gli ingressi sono contingentati, e la disposizione dei tavoli è studiata per il rispetto delle distanze imposte dalle normative.

Per il servizio, i nostri camerieri sono tutti muniti di mascherina e procedono a una sanificazione costante di tutte le superfici, specie quelle più esposte all’alto contatto.

In effetti non ci siamo limitati ad accendere un cero a Santa Rita, ma ci siamo rimboccati le maniche e siamo ripartiti. Ora tocca a voi: vi aspettiamo tutti bardati per farvi vivere l’allegria che vi meritate.

COVID E ALTRE STORIE

merchandising

In una frase? WE ARE THE BRAND.

O meglio: Santa Rita lo è. Ma visto che non è che proprio ci piaccia abusare della sua immagine (anche vi se potrebbe sembrare il contrario, ma VI SBAGLIATE DI GROSSO), ci siamo aperti ad altri orizzonti.

Così potete trovare, fresh di stampatore, una serie di magliette very fashion pronte a urlare ai quattro venti come vi sentite, quando siete da noi o quando vi manchiamo terribilmente.

  • Chi non vorrebbe girare per le strade del centro, andare a una riunione importante o a un esame all’università con su scritto nel petto “MOTIVATED BY POLLO&BIRRA”? Non è troppo, è la pura verità.
  • Chi non vorrebbe fare capire chi comanda davvero con una bella maglietta con la scritta “PASTA IS FOR BOYS, POLLO IS FOR MEN?”.
  • Chi non vorrebbe invitare da noi l’allocco di turno per fare la cena del cretino e costringerlo a indossare una maglietta con la scritta “POLLO ALPHA”?
  • Chi non vorrebbe costringere l’amica per il suo addio al nubilato a girare con la scritta “SONO UNA DONNA, NON SONO UNA SANTA RITA”?
  • Chi non vorrebbe costringere l’amico per il suo addio al celibato a girare con la scritta “IL BOSS DEL POLLAIO”?

Quindi, sia che abbiate una personalità forte, sia che siate dei molluschi senza spina dorsale, le nostre t-shirt sono quello che cercate. Guardatele sui camerieri: non li invidiate nemmeno un po’? Se la risposta è no, è una palla.

la maglietta con santa rita
le mani consunte di Santa Rita
in pollo we trust
la maglietta di in pollo we trust
santa rita, la nostra influencer
santa rita
foto del bancone pollo e birra
il bancone di piano b
la maglietta sono una donna non sono una santa
santa rita, non ci resti che tu
i cocktail al pollo e birra ristorante a torino
dove andiamo a bere stasera
il boss del pollo
la maglietta non ci resti che tu
sono una donna non sono una santa rita
i vini del pollo e birra
la maglietta del boss del pollaio
pollo alpha